Nuntio vobis gaudium magnum

Nuntio vobis gaudium magnum: habemus poker d’assi in schieramento a figurina di tutte le ex degli ultimi otto anni.

No, non le mie: non che disdegnerei aprioristicamente una donna, ma sono credente non praticante per quanto attiene il settore lesbo.
In questo caso in realtà , mi riferivo al Latitante, il quale, nella nostra ultima conversazione, mi lascia cadere, in modo ovviamente del tutto casuale, di aver accettato tra i suoi contatti di FB, l’ultima delle irreperibili.

Sì proprio lei: quella che lo odiava, che l’avrebbe ammazzato con le sue stesse fragili manine. Quella che lui giurava fosse il peggiore sbaglio della sua vita, che puntualmente richiamava in causa (e questa già di per sé non è cosa buona e giusta) per lavarla di offese ed asciugarla di ingiurie.

E adesso invece si apprestano a tornare amici almeno su Interdet e chissà che, presto o tardi, lui non possa persino arrivare a dirmi che vuole andarla a trovare per chiarire la fine della loro relazione.

E io, da tagliatrice di teste quale sono sempre stata, mi chiedo se siano più pietose le donne che corrono appresso ad ogni ex non appena si rendono conto che lasciarlo non è stato esattamente un affare, oppure se lo siano più gli uomini che, in fondo, ci godono un mondo nell’avere questi seguiti femminili ad aeternum che, non si sa mai, potrebbero persino tornare utili e nel frattempo nutrono l’ego a dismisura.

Su lato pratico il fatto che il Latitante continui a mantenere rapporti con donne che l’hanno usato e cornificato per me non rappresenta un concreto problema, ma solo un sottile fastidio. Io, a chi mi ha riservato trattamenti del genere, ho sempre dato il ben servito senza esitazioni né cavalli di ritorno, fossero anche amichevoli.

Ma io sono io e il Latitante me lo sono presa per intero, così com’è, anche con i suoi limiti. Ergo sarò molto filosofica: o lui ci sbatte la testa per l’ennesima volta nel cercare qualcosa di buono in gente che (quantomeno da dare a lui) di buono non ha nulla. Oppure ci becco io le corna a seguito di un riavvicinamento particolarmente ben riuscito.

In entrambe le circostanze saprei cosa fare. Ci mancherebbe che fosse il contrario, visto che non sono una quindicenne e che l’essere umano è documentatamente egoista e cattivo per sua stessa natura, per cui nella vita dovrebbe essere normale imparare a regolarsi di conseguenza.

Nella prima ipotesi, sarebbe la centesima volta e di sicuro non l’ultima che assisto alla scena, sarebbe un incremento della mia insofferenza verso il suo non imparare nulla dal comportamento che le persone gli riservano, sarebbe un’inutile ripetizione di discorsi già fatti, un ennesimo e vano sentirmi dire che “So come comportarmi con le persone, so essere molto più cattivo di quanto tu creda…”, sarebbe il mio chiedermi (e non chiedere perché dalle rape non si cava sangue) com’è che tanta scienza trovi così scarsa applicazione pratica….Nel secondo caso prenderei il mio cappellino ed andrei altrove, perché, per quanto amore si possa provare per una persona, certe cose scolpiscono la parola “Fine”.

E io non faccio parte della categoria che si fa i suoi giri e poi, nel caso butti male, ritorna.

Ma niente tragedia greca: la merda se c’è, viene sempre a galla. A volte penso che questo principio tra me e il Latitante sia totalmente superfluo, a volte, invece, lo sento quantomai possibile.

Non credo di essere realmente gelosa, provo semplicemente una forma sottile ma persistente di delusione nel vedere che al mio fianco ho un compagno che di certo non gradirebbe determinate scelte da parte mia, ma che, dal canto suo, non esita a farle.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...